Sana Dottrina (ITA)

Foto da noticia

23 de Dezembro de 2009
orgsadoutrina@gmail.com
Francesco Consoli      


www.sadoutrina.org - Notícias - Página Internacional

La Dottrina Spirituale Di Gesú Cristo (ITA)

Versione Italiana   

Questo messaggio fu elaborato in special modo per tutti i Credenti Spirituali che si incontrano sparsi per i diversi paesi del mondo moderno. In Brasile, adottiamo la denominazione ufficiale di Sana Dottrina Spirituale Del Settimo Giorno essendo in realtá comune usare solamente la espressione Sana Dottrina per rappresentare la nostra chiesa. Crediamo fortemente che la Dottrina Spirituale di Cristo possa essere praticata in altri paesi e abbiamo come obbiettivo l`incontro con tali fratelli.  

Esistono alcuni dei nostri fratelli in Paraguai, per esempio, i quali emigrarono da l Brasile per lá. L`obiettivo di questa pagina internazionale é incontrare Credenti Spirituali la cui rivelazione della Dottrina sia avvenuta nei propri paesi di origine.

Sará una grandissima allegria per tutti noi poter confermare questa meta, nella stessa forma che noi arrivammo alla rivelazione della Dottrina Spirituale qui in Brasile, crediamo che la intercessione dello Spirito Santo possa aver operato la rivelazione in altre parti del mondo moderno. Cosí avremo un numero maggiore di fratelli e saremo molto piú stimolati nel nostro cammino.  

Noi definiamo Credenti Spirituali quei fratelli che raggiunsero la rivelazione dello Spirito Santo di nostro Signore e Salvatore Gesú Cristo e comprendono essere necessario servire Dio nella novitá dello Spirito procurando e seguendo gli insegnamenti delle Sacre Scritture (La Sacra Bibbia) e riconoscendo questa come l`unica fonte di ispirazione per la comunione con il Regno Spiritualedi nostro Signore Gesú Cristo.          

Per una nostra migliore identificazione  dobbiamo chiarire che: 

1)   Rifiutiamo altre fonti di conoscenza differenti dalla Sacra Bibbia;  

2)   Non adottiamo nessuna pratica dello spiritismo. Siamo spirituali secondo la Sacra Bibbia.  

3)   Crediamo nella Resurrezione Spirituale dei fedeli. Non crediamo e scartiamo totalmente la credenza della rincarnazione.  

4)   Adottiamo i 10 Comandamenti della Sacra Bibbia come parametri immutabili capaci di condurci a Dio.  

5)   Obbediamo ai santi insegnamenti del Nuovo Testamento di Nostro Signore Gesú Cristo secondo i quali le basi maggiori della dottrina sono: Il Giudizio Eterno, La Resurrezione Spirituale, la Comunione con Dio e suo Figlio attraverso la Promessa dello Spirito Santo. 

6)   Il riassunto piú grande del nostro credo si trasmette attraverso l´ insegnamento di Cristo: Amerai Dio sopra tutte le cose e il prossimo come te stesso.     

Veda adesso le nostre princioali caratteristiche in Brasile. 

·          1 Origine  

·          2 Dottrina  

·          3 Credenza  

·          4 Pratica   
  o 4.1 Culto  
  o 4.2ministerio E Cariche 
  o 4.3 Organizzazione  

·          5 Politica  

·          6 Assistenza Sociale  

·          7 Eventi       


1 - Origine: 

La nostra origine é definita nel dogma della tradizione orale della dottrina ed é descritta nel libro “Visioni” di uno dei primi profeti della dottrina Joao Pozza, come una rivelazione avvenuta nella cittá di Bernardino e Campos (SP Brasile), attraverso una bambina di 12 anni durante una estasi spirituale che duró 13 minuti nella quale fu rivelatotutto l´orientamento e l´istruzione spirituale affinché fosse riaffrmato qui sulla terra il Regno di Dio, attraverso il Cristianesimo Spirituale, dottrina religiosa confermata nella Risurrezione di Nostro Signor Gesú Cristo - Gesú di Nazareth. 

I fatti accaduti furono indagati anche da Luiz Gállio della regione di Tupã (SP-Brasile) e le conclusioni riportano fortissimi punti in comune con quelle di Joao Pozza. Le prime congrecazioni si organizzarono come impresa e hanno la data del 1930 e 1960 in Garça e Dracena due citta`dello regione di San Paolo in Brasile.  Da lí la Dottrina si sparse in vari regioni del Brasile quali Paraná, Mato Grosso del Sud, Mato Grosso, Rondonia e Pará dove si posono incontrare la maggior parte dei membri.       

2 – Dottrina:   

La base dell`insegnamento della Sana Dottrina é centrata negli insegnamenti etici di Cristo, tra i quali primeggia l ´amore a Dio e al prossimo, come a sé stesso, e la pratica della Caritá,che é la massima espressione di amore.  

Lo scopo  della Dottrina é di portare la Parola, i Comandamenti e gli insegnamenti di Gesú Cristo a tutti gli esseri umani, indipendentemente dalla classe sociale, nazionalitá, sesso, razza, colore e credenza religiosa.

Questi insegnamenti sono fondati sui Vangeli e sulle Sacre Scritture.  I membri della  Sana Dottrina riconoscono, accettano e proclamano il Signore Gesú Cristo come loro unico Salvatore e Signore e la esistenza della Santissima Trinità, formata per il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, come massima espressione di fede e credo.
           
3 - Credo: 

La Sana Dottrina crede in solo Dio, Dio vivo, creatore dell`universo e di tutto cio che in esso si trova, che é onnipotente, onnipresente e onniscente e che ama tutte le sue creature con le quali stabilisce una relazione personale attraverso la forza della preghiera. Crede in Dio come Essere Eterno, il Quale si manifesta come Tre Persone, eterne e distinte e allo stesso tempo indivisibili che sono: il Padre, ilFiglio e lo Spirito Santo. Crede e accetta il Signore Gesú Cristo, come Salvatore e come unico avvocato davanti al Padre Creatore.  

Crede che Cristo e fuglio di Dio e che é venuto sulla terra per portarci la salvezza e la libertá dai peccati. Crede nella resurrezione e che la esperienza con Cristo trasforma e perfeziona l `essere umano, che si trasforma in un nuovo essere. Crede che la fede in Gesù Cristo e la imitazione dei suoi atti proporziona agli esseri umani la salvezza e la vita eterna.

Crede che sono le opere che giustificano la fede e per questo deve esserci coerenza tra la fede il modo di agire; la salvezza é un dono che tutti possono raggingere attraverso la fede e le opere attraverso un percorso di vita corretto seguendo i 10 comandamenti (Esodo, cap.20, vers. 2 a 17) e gliinsegnamenti del Padre Creatore. Ecco i 10 Comandamenti:  

1) Io sono il Signore Dio tuo che ti prtó via dalla terra di Egitto e dalla schiavitú. Non avrai altri dei all´infuori che Me.  

2) Non farai nessuna immagine, né scultura diCió che si trova nei Cieli, né nelle profonditá della terra e né nelle profonditá dei mari. Né ti protrerai a queste false immagini e né le servirai.  

3) Non nominerai il nome di Dio invano, perché il Signore punirá coloro che nomineranno il Suo Nome invano.  

4) Ricordati di santificare il Sabato. Lavorerai per sei giorni e farai tutte le tue opere. Ma il settimo giorno é sabato del Signore tuo Dio e non farai nessuna opera materiale.  

5) Onora tuo padre e tua madre affinché si prolunghino i giorni sulla terra della tua vita che il Signore ti dá.  

6) Non ucciderai.   

7) Non commetterai adulterio.  

8) Non ruberai. 

9) Non testimonerai il falso contro il tuo prossimo.  

10) Non avrai desiderio alcuno delle cose del tuo prossimo.  

Crede che la salvezza implica nella giustificazione dello spirito; e che in questo mondo terreno tutti passano per un cammino che puó esere largo o stretto, ripido o dolce, attraverso il quale si processa la purificazione dello spirito, che si deve muovere sempre alla ricerca della perfezione spirituale.  

Si capisce che la Chiesa corrisponde a ciascun essere umano, il quale dal momento in cui sia edificato in onore di Dio anche egli é un Tempio di Dio.  

4) Pratica:  

4.1 – Pratica: Culto  


La forma del culto della Sana Dottrina coinvolge la preghiera, la lettura dei passaggi della Bibbia (seguita dalle parole di spiegazione e esortazione del´oratore), il canto egli inni; nostri inni sono di ispirazione celetiale, i quali sono ispirati attraverso il dono dello Spirito Santo; non utilizziamo il libro dei canti comune ad altre enominazioni evangeliche.

Il Culto Spirituale composto per tre comunicazioni che comprendono la Lettura del Vangelo ai morti (Ceifa), la resurrezione Spirituale (Caritá), e il ricevimento dello Spirito Santo (Promessa).  

Si realizza un culto speciale a mezzogiorno del sabado (Giorno dedicato al Signore); con l`ascolto di una preghira, recitata dal pastore o altra persona scelta. Si praticano i seguenti sacramenti come concessione della Grazia Divina: Battesimo, il Culto simbolizzando la divisione del pane spirituale, Sposalizio con benedizione delle fedi, offerte (penitenza e ringraziamento); e preghiera per gli infermi o per i bisognosi.  

I culti sono realzzati compiendo i precetti contenuti nell`evangelismo cristiano conosciuto e accettato in Brasile con stretta osservanza agli insegnamenti contenuti in:  

Vangelo secondo Matteo, cap. 13 (Ceifa: quando é letto il Vangelo ai morti per purificarli dai loro peccati);  

1ª Epistola di San Paolo ai Corinzi, cap. 13, 14, 15 (Caritá: quando sono resuscitati spiritualmente colro che si purificano);  

Vangelo di Giovanni cap. 14, vers.15 e 16 (Promessa: quando riceviamo il messaggio celestiale); compiendo cosí le tre comunicazioni con lo Spirito Santo secondo le Sacre Scitture. 

4.2 - Pratica: Ministeri e Cariche   

La Sana Dottrina ha un ministerio non salariato, distribuito secondo le necessitá di ciascuna congrecazione: 

·          Pastore - é il principale diacono, responsabile per la direzione di ciascuna congregazione, anche chiamato gregge, per la realizzazione dei culti spirituali giornalieri, dei battesimi e degli sposalizi; é anche responsabile dell`insegnamento dellla Parola ai fratelli ed infine della cura spirituale e del bene della con gregazione; 

·          Diacono - Fratelli che aiutano il pastore nelle sue compiti giornalieri, pricipalmente nella presidenza dei culti, sono scelti tra i fratelli della congrecazione per la conoscenza della Bibbia e per il loro sviluppo spirituale; Il Pastore é scelto tra i fratelli attraverso una forma di rivelazione orale o scelto per elezione dei partecipanti della congregazione. 

La Sana Dottrina riconosce  i titoli di “Pastore”, “Profeta”, “Cantore” e “Oratore” come un “dono spirituale” conferito ai membri che riescono a raggiungere uno sviluppo e una comprensione spiritualee il titolo di “Maestro” puo essere dato solo al Padre Celestiale.    

4.3 - Pratica: Organizzazione   

La Sana Dottrina Spirituale del Settimo Giorno é una Organizzazione civile di carattere religioso costituita per tempo indeterminato, senza fini di lucro, con un numero illimitato di membri; essendo che congrecazioni si dividono in due forme di attuazione: le minori in residenze e le maggiori in locali appropriati denominati Chiese o Tempi; sempre sotto la direzione e l´orientamento spiritualedi un gruppo di Pastori.

Giuridicamente adottiamo una amministrazione composta da una Dirigenza Amministrativa e un Consiglio di Controllo.   L´entitá fa raccolta e donazioni solamente ai bisognosi; non distribuisce lucro, bonifici o vantaggi ad amministratori, membri, pastori in nessuna occasione, sotto nessuna forma o pretesto, e il suo reddito é investito totalmente nel mantenimento dei suoi obbiettivi religiosi e sociali a favore dei fratelli nel territorio nazionale.     

5 - Politica:  

La Sana Dottrina crede nel rispetto descritto nella Bibbia “Dai a Cesare quel che é di Cesare” e “Dai a Dio quel che é di Dio”. É una organizazione religiosa apolitica,che on incentiva nessun collegamento o manifestazione di appoggio o rifiuto a cause o patiti politici, canditati a cariche publiche e ne tantomeno a organizzazioni non governative o governative Stimola i suoi fedeli ad esercitaree compiere i sui doveri di cittadino conforme alla sua coscienza individuale.    

6 - Assistenza Sociale:  

La Sana dottrina mantiene due unitá di assistenza sociale agli anziani bisognosi denominata Casa Beneficiente Sana Dottrina Spirituale del Settimo Giorno nelle cittá di Campinas e Dracena (ambedue nello stato di San Paolo) ospitando fratelli di varie parti del nostro paese. In molte cittá dove abbiamo una struttura piú organizzata, sono offerti ottimi servizi di assistenza sociale come La Cassa di Raccolta pei bisognosi nelle cittá di San Paolo, Campinas SP e  Dourados-MS.      

7 - Eventi: 
La Sana Dottrina organizza periodicamente Riunioni di Studi Biblici rivolti ai Giovani, alle Donne e ai Bambini per lo sviluppo e l ´apprendimento delle basi della dottrina. Ogni 2 anni si organizza un Incontro Nazionale dove sono presentati i lavori conclusivi destinati a questi gruppi . 

Ringraziamo per aver visitato la nostra Pagina Internazionale 

Francesco Consoli    

francescoconsule@terra.com.br  -  orgsadoutrina@gmail.com    


FINALE

CURIOSIDADES

Por Jessé Targino da Silva


Inicialmente esta publicação estava prevista para janeiro de 2010, mas em função das férias de f im de ano, foi antecipada, proporcionando uma oportunidade de todos conhecerem nossa descrição em italiano e com mais tempo. Voces poderão conferir todos os parágrafos da versão Italiana com a versão portuguesa e verão que se trata de uma tradução muito fiel.

Título original:
A Doutrina Espiritual de Jesus Cristo 
A versão em lingua portuguesa foi escrita por Valdenir Alves Ferreira e Walmir da Rocha Melges

Traduzido para o italiano temos:
La Dottrina Spirituale Di Gesú Cristo
Por Francesco Consoli 

Nossa denominação oficial:
Sã Doutrina Espiritual do Sétimo Dia

Traduzido para o italiano:
Sana Dottrina Spirituale Del Settimo Giorno

Muitas pessoas consideram o italiano o idioma mais bonito do mundo. Ele também é considerado a linguagem da ópera, das pinturas, do design, da arquitetura, da culinária e também a linguagem do amor!

A maior parte das pessoas que falam italiano se encontra na Itália, mas no mundo todo se soma 58 milhões de falantes nativos. Outros países que têm esse idioma como o oficial inclui San Marino e o Vaticano, dois pequenos países encravados na Itália, e o Tessino, um estado Suíço. Outras comunidades mundo afora somam mais milhões de falantes. 

Sobre a tradução

Tia Raquel é irmã de minha mãe Olinda, filhas de Antonio Néris Pereira e, portanto, sobrinhas de Joaquim Néris Pereira. Incumbido pelo Valdenir em procurar tradutores voluntários, acionei tia Raquel em busca de seu esposo Francesco para nos ajudar na tradução. Para minha alegria, em uma semana, a tradução já estava em minha mão.

Francesco é piloto aposentado da Força Aérea Italiana e morou boa parte de sua vida no Estado do Vaticano. Ao realizar a tradução, Francesco conferiu 100% de autenticidade à versão italiana, pois um nativo sempre se mostra mais familiarizado com os costumes da língua do que os demais. Ambos moram no Rio de Janeiro.

Registre-se portanto nosso grande agradecimento a meus tios Raquel e Francesco pela ajuda conferida não a mim, mas a Sã Doutrina.

Todos estão convidados a participarem do projeto Página Internacional. 

Como? 

Se encontrarmos ou formos encontrados pelos prováveis irmãos italianos, é certo que nem todos teremos a oportunidade de participar de uma Missão até lá, até porque as viagens internacionais são caras, mas para que haja a participação de todos, a gente faz uma campanha e todos podem participar doando alguns reais para nossa Missão Internacional. rsrsrsr.

Aguardem a versão espanhola para 2010.

Paz de Deus a todos

Jessé Targino da Silva
jessetargino@gmail.com

Imagem

Últimas notícias

Participe da nossa equete!

Quantas Vezes ao Todo os Israelitas Rodearam Jericó?

ÁREA RESTRITA